Riduzione dei costi di esercizio

L'aumento dei costi energetici e dell'ingombro a terra fanno sì che ogni struttura si concentri sull'efficienza, sull'uso e sulla riduzione delle spese operative.

Grazie ai sistemi di misura e monitoraggio dell'energia, i parametri elettrici e il consumo possono ora essere gestiti fino al livello delle apparecchiature, identificando potenziali problemi di alimentazione, ottenendo risparmi tangibili in termini economici e minori costi energetici - con profitti fin dal primo giorno di messa in servizio.

 

Facilitare la gestione del data center

 

Misurare il PUE (Power Usage Effectiveness) grazie ai sistemi di misura e monitoraggio

 

Il rendimento energetico di un data center è caratterizzato dal suo PUE (Power Use Effectiveness ovvero Rendimento dell'utilizzo di energia). Questo indicatore di riferimento è essenziale per l'operatore e gli permette di qualificare il proprio data center.

PUE, un indicatore chiave delle prestazioni

Il PUE è definito nella norma EN 50600-4-2: Impianti e infrastrutture dei centri di elaborazione dati, parte 4-2: Efficacia dell'utilizzo di energia.

Il PUE rappresenta il rapporto tra l'energia totale consumata dal data center e l'energia necessaria per le apparecchiature IT.

Per valutare con precisione le prestazioni effettive di un data center, il dispositivo di monitoraggio del consumo dei server IT deve essere posizionato il più vicino possibile alle apparecchiature installate.

Il PUE identifica le opportunità di miglioramento specifiche dei processi, del design e dell'efficienza operativa.

Verrà stabilito un valore target per la progettazione di nuovi data center e utilizzato come obiettivo per la gestione energetica.

Nel 2020, il PUE medio per tutti i data center è di 1,6. Il design dei data center di ultima generazione può raggiungere valori inferiori a 1,4.

 

La soluzione Socomec

Il sistema di misura e monitoraggio dell'energia DIRIS Digiware

Il sistema di misura DIRIS Digiware soddisfa i requisiti della categoria EN 50600-4-2 PUE3, rispettando e garantendo le misure di consumo dall'alimentazione principale fino ai server.

Grazie alla sua classe di precisione, il sistema DIRIS Digiware fornisce una misura accurata del PUE. L'implementazione del sistema DIRIS Digiware in una configurazione Tap-off o PDU per l'intero impianto elettrico fornisce una mappatura dettagliata della distribuzione dei consumi e delle perdite del data center.

 

Scoprite le nostre soluzioni

 

gamme_597.png

diris-dw_127.png

diris_989.png

 

 

Rinforzare l'alimentazione e ridurre i costi energetici grazie all'accumulo di energia

 

L'avvento dell'accumulo di energia apre nuove opportunità per migliorare le prestazioni energetiche dei data center, in particolare per la riduzione dei costi e la flessibilità del sistema.

Comprendere i vantaggi dell'accumulo di energia

Sono molte le opportunità offerte dalla creazione di un sistema di accumulo di energia.

L'autoconsumo della produzione di energia rinnovabile, per esempio solare o eolica, installata localmente riduce i costi energetici.

La limitazione della potenza, nota come "peak shaving" (riduzione dei picchi), durante i periodi di punta consente agli operatori di stabilizzare la rete in cambio di una compensazione finanziaria. Questo servizio è già operativo in paesi come la Germania e gli Stati Uniti.

Rende disponibile la fornitura di un'alimentazione di emergenza, sostituendo tutti o parte dei generatori diesel, quando i carichi sono alimentati in modo autonomo dall'UPS.

 

La soluzione Socomec

SUNSYS HES L

Composto da un convertitore di accumulo bidirezionale e da batterie, il sistema di accumulo SUNSYS HES L può essere utilizzato per offrire vari servizi per ottimizzare il rendimento energetico dei data center. Questi servizi possono essere controllati sia dall'automazione integrata nel sistema di accumulo, sia forniti da un software di terzi interfacciato con SUNSYS HES L.