Manutenzione ottimizzata

In contesti sanitari particolarmente esigenti, garantire la disponibilità di energia di alta qualità è vitale per assicurare un'assistenza sanitaria ottimizzata e continua.

Lo sviluppo di un programma di manutenzione preventiva, proattivo e sicuro, garantirà le prestazioni delle infrastrutture critiche e la sicurezza continua dei pazienti.

 

Gestire i rischi

 

Avvisare, localizzare e individuare grazie al monitoraggio dell'isolamento

 

L'operatore deve monitorare l'isolamento dell'impianto per garantire la continuità del servizio e la sicurezza dei pazienti. Nei locali ad uso medico del gruppo 2, la mancata rilevazione di un primo guasto di isolamento può far scattare i dispositivi di protezione, spegnere gli impianti critici e mettere in pericolo la vita dei pazienti.

Garantire la continuità di servizio

Un impianto con un regime di messa a terra IT è obbligatorio per i locali ad uso medico del gruppo 2. Deve garantire la continuità del servizio per la sicurezza dei pazienti. Per soddisfare questi requisiti, la norma IEC 60364 sugli impianti elettrici dettaglia i requisiti da mettere in atto in un regime IT.

In caso di un primo guasto d'isolamento, la tensione rimane al di sotto della soglia della tensione di contatto nominale e previene il rischio di scosse elettriche.

Secondo la norma IEC 60364-4-41, il controllore d'isolamento (IMD) segnala la presenza del primo guasto di isolamento con un allarme acustico e visivo, mentre l'impianto continua a funzionare.

Secondo la norma IEC 60364-5-53, il circuito difettoso deve essere identificato e rimesso in conformità il più presto possibile per evitare l'intervento delle protezioni in caso di un secondo guasto d'isolamento.

 

La soluzione Socomec

Il sistema di controllo d'isolamento e monitoraggio della potenza ISOM Digiware

ISOM Digiware combina in unico sistema il controllo d'isolamento e il monitoraggio della potenza. Integra un controllore d'isolamento (IMD) e localizzatori di guasti d'isolamento (IFL) affidabili, precisi e sensibili per il monitoraggio, l'allarme e la localizzazione. Al raggiungimento di soglie di allarme preconfigurate, il sistema invia un messaggio e-mail di notifica all'operatore indicando la partenza incriminata. I localizzatori dei guasti d'isolamento sono inoltre dotati di LED di allarme per una rapida identificazione e conferma della partenza in cui si è verificato il guasto.

Grazie alla sua esclusiva tecnologia OhmScanner viene continuamente monitorato il livello d'isolamento per carico, con una mappatura dettagliata dell'isolamento dell'impianto accessibile dal server Edge Webview. Consente inoltre di distinguere i guasti resistivi reali dalle correnti capacitive legate ai carichi e di anticipare la comparsa di veri e propri guasti d'isolamento.

 

 

isom-dw_004.png

isom-dw_001.png

   

 

Verificare periodicamente i controllori d'isolamento grazie ai contratti di assistenza

 

Nei locali ad uso medico, gli impianti elettrici sono in regime di messa a terra IT. I controllori d'isolamento (IMD), obbligatori in questo caso, consentono di avvisare l'operatore in caso di guasti d'isolamento.

Poiché un guasto all'isolamento può interrompere l'impianto e mettere a rischio i pazienti, l'IMD deve essere sottoposto a verifiche periodiche.

Tutelare i pazienti e le apparecchiature

Nei locali ad uso medico del gruppo 2, la sicurezza e la continuità operativa hanno la massima priorità. Per soddisfare questi requisiti, e in conformità con la norma di installazione IEC 60364-7-710, l'IMD deve essere in grado di avvisare sempre l'operatore in caso di un primo guasto d'isolamento. Se a causa di un malfunzionamento dell'IMD l'operatore non viene avvertito del primo guasto, allora il verificarsi di un secondo guasto può causare un corto circuito.

Come richiesto dalla norma di installazione IEC 60364-6, una verifica periodica dell'impianto, compreso l'IMD, deve essere effettuata da un organismo accreditato. Ogni paese stabilisce la periodicità delle verifiche.

 

La soluzione Socomec

Contatti di assistenza per i sistemi di monitoraggio dell'isolamento

Grazie alla sua esperienza come produttore di IMD e alla sua conoscenza degli impianti in regime di messa a terra IT, Socomec costituisce la scelta ottimale per verificare e convalidare il corretto funzionamento del sistema di monitoraggio dell'isolamento. Grazie a queste competenze, Socomec è in grado di offrire un contratto di assistenza che comprende i controlli dell'IMD e dei localizzatori di guasti, l'accesso agli esperti Socomec tramite un servizio di messaggistica dedicato e un'ispezione annuale con la proposta di piani di miglioramento comprensivi di una relazione di esperti.

Questo contratto fornisce le garanzie necessarie in termini di monitoraggio dell'isolamento, mantenendo il vostro impianto elettrico sotto controllo come richiesto dalla legge.

 

 

Mantenere l'alimentazione dei carichi critici grazie al servizio del produttore

 

Un sistema statico di continuità (UPS) consente di garantire la continuità delle attività di un'organizzazione. Per garantire un funzionamento ottimale, è necessario anticipare i possibili malfunzionamenti e intervenire il più rapidamente possibile per ridurre i tempi di riparazione.

Garantire la continuità del servizio

Per garantire la continuità dell'alimentazione dei carichi critici, devono essere effettuate regolarmente operazioni di manutenzione sull'UPS.

Effettuato da un esperto, il monitoraggio continuo dell'UPS è essenziale per garantirne il corretto funzionamento. Permette anche di diagnosticare tutti i tipi di anomalie e di identificare la presenza di eventuali derive. Queste precauzioni prevengono il deterioramento dell'UPS e la perdita dell'alimentazione fornita ai carichi.

 

Garantire il funzionamento ottimale dell'UPS

È importante avere a disposizione un servizio di un produttore esperto che garantisca:

  • Il monitoraggio continuo dei parametri dell'UPS
  • L'identificazione istantanea dei guasti
  • Interventi rapidi per ridurre il tempo medio di riparazione (MTTR) e ripristinare il sistema.

 

La soluzione Socomec

Il servizio Link-UPS

Nel caso in cui venga rilevata un'anomalia, Link-UPS notifica il problema al team di servizi specialistici Socomec tramite un allarme automatico. Viene eseguita una prima diagnosi in remoto. Se è necessario un intervento, sulla base del rapporto iniziale, il tecnico disponibile più vicino si reca sul posto con i ricambi necessari e il relativo piano di intervento.

Link-UPS costituisce un'opzione essenziale del contratto di manutenzione Socomec per ridurre il valore MTTR (tempo medio di riparazione) dell'UPS e per massimizzare la disponibilità del sistema.

 

Scoprite le nostre soluzioni

 

solink-cross.jpg